Volkswagen Veicoli Commerciali e la strategia GRIP 2025+

Volkswagen Veicoli Commerciali prepara il terreno per il futuro del marchio. Il cambiamento è descritto dalla strategia GRIP 2025+: nuovi prodotti, trasformazione degli stabilimenti, sviluppo di nuovi servizi di mobilità.

Volkswagen Veicoli Commerciali e la strategia GRIP 2025+

Nell’esercizio 2018, Volkswagen Veicoli Commerciali ha ottenuto il secondo miglior risultato della sua storia in un contesto estremamente difficile. I ricavi delle vendite, pari a 11,9 miliardi di euro, si sono attestati pressoché al livello dell’anno precedente. Passando a 780 milioni di euro, il risultato operativo è leggermente diminuito rispetto agli 853 milioni di euro dell’anno precedente; ciò è riconducibile ai maggiori esborsi per i nuovi prodotti, agli effetti negativi del tasso di cambio e alle conseguenze della nuova procedura di test WLTP. Con circa 500.000 veicoli consegnati, Volkswagen Veicoli Commerciali ha superato il risultato dell’anno precedente riconfermandosi produttore leader di veicoli commerciali leggeri in Europa. Per l’anno in corso il brand di Hannover si aspetta quantomeno di eguagliare le consegne dell’anno precedente.

Nel 2019 saranno investiti più di 1,8 miliardi di euro sul futuro del marchio

Al motto di ‘We Transport Success’ (Trasportiamo il Successo), la strategia GRIP 2025+ fornirà le risposte alle principali sfide del settore: protezione del clima, digitalizzazione, nuovi servizi di mobilità e guida autonoma. A fronte di tutto questo, un’importante attività chiave del marchio sarà sempre rappresentata dalle attuali offerte su misura per i clienti del settore commerciale e i veicoli destinati alla famiglia e al tempo libero, a cui si aggiungerà un numero sempre maggiore di innovativi servizi di trasporto e di mobilità.

A tal fine, tutte le attività del Gruppo relative allo sviluppo della guida autonoma si svolgeranno ad Hannover sotto la guida di Alexander Hitzinger, che il brand ha nominato nuovo Responsabile dello Sviluppo per l’intero Gruppo Volkswagen. Per strutturare i nuovi servizi di mobilità, Volkswagen Veicoli Commerciali si avvarrà inoltre del know- how di MOIA (l’affiliata Volkswagen introduce il servizio di bus navetta ad Amburgo utilizzando veicoli full-electric basati sul modello Crafter).

La partnership con Ford tra pick-up e prospettive elettriche

La nuova partnership pianificata con Ford rafforzerà ulteriormente la posizione concorrenziale di Volkswagen Veicoli Commerciali, grazie alla reciproca integrazione di prodotti e di punti di forza delle due Case costruttrici. I primi contratti sono già stipulati e comprendono fra l’altro il ‘contratto di sviluppo pick-up’ per il prossimo modello Amarok.

All’orizzonte si prospettano anche altre opportunità di collaborazione, relative per esempio a ulteriori progetti di veicoli, alla guida autonoma o alla condivisione di piattaforme di mobilità elettrica. A partire dal 2022, l’ingresso di Volkswagen Veicoli Commerciali nell’èra dell’elettrificazione sarà indiscutibilmente testimoniato dall’ID. BUZZ, che viene prodotto ad Hannover ed è la versione completamente elettrica della leggendaria Serie T.