Sustainable Truck of the Year 2018: ECCO I NOVE FINALISTI!

Sustainable Truck of the Year 2018

Corsa a nove verso la méta del titolo di camion più sostenibile. Ogni categoria (Tractor, Distribution e Van) può contare su un terzetto di contendenti pronti a disputarsi, senza esclusione di colpi, il titolo di Sustainable Truck of the Year 2018. Il premio, promosso dalla rivista Vado e Torno in collaborazione col Politecnico di Milano (nella persona del professor Giulio Ceppi) sarà consegnato il 7 novembre a Rimini, nella cornice della fiera Ecomondo. Sotto la lente dei giurati sono passate tutte le novità 2017 del mondo dei camion. I riconoscimenti verranno assegnati in base a un concetto di sostenibilità e di efficienza inteso non solo come riduzione delle emissioni inquinanti allo scarico, ma anche come capacità di abbassare la soglia di rischio per conducente e utenti della strada, di rendere più rilassante la guida, di ridurre l’impatto di transito sulla popolazione residente e di uscire da un ciclo produttivo che preveda la riciclabilità della componentistica a fine vita. Di seguito i nove finalisti.

Categoria TRACTOR:

Daf Xf. La nuova generazione dell’ammiraglia compie un balzo notevole in termini di efficienza (secondo Daf migliorata del 7 per cento). La potenza è stata aumentata di 20 cavalli sull’Mx-13 e di 10 sull’Mx-11, la coppia massima (disponibile sotto i mille giri) di un dato compreso tra 5 e 20 kgm. Il tutto gestito dall’evoluzione ultima del cambio automatizzato Zf, ribattezzato Traxon. Migliorata anche la dotazione elettronica.

Scania Next Gen V8. Il Grifone ha aggiornato il suo motore simbolo, l’8 cilindri a V. E lo piazza sui Next Gen presentati l’anno scorso con le motorizzazioni a 6 cilindri, giudicati campioni di sostenibilità 2017. Prestazioni e efficienza si combinano con consumi che scendono del 5,5 per cento con il top level di 730 cavalli e addirittura fino al dieci con le declinazioni di 520, 580 e 650 cavalli.

Volvo Fh Lng. La Casa svedese debutta nel campo dei trattori a gas mettendo a disposizione del top di gamma Fh il motore Lng più grosso e potente in circolazione, ovvero un 13 litri declinato a 460 e 420 cavalli. Inoltre, i 6 in linea svedesi adottano la tecnologia ‘senza candele’ che, in pratica, li fa restare dei diesel anziché trasformarli in ciclo Otto, ovvero dei benzina. Scelta che secondo Volvo porta a rendimenti superiori. Motori che si sposano con tutto il meglio in fatto di sicurezza, comfort e hi-tech.

Categoria DISTRIBUTION:

Daf Lf. Anche sui ‘piccoli’, Daf ha provveduto a un restyling di sostanza. Il Px-4 da 3,8 litri (156 e 172 cavalli) si va ad affiancare alle unità da 4,5 e 6,7 litri (su quest’ultima è disponibile anche il cambio automatico Allison). Ad eccezione del nuovo entry level, i propulsori vantano, grazie a un nuovo software, una coppia maggiore di un valore fino al 12 per cento rispetto alla generazione precedente. A regimi inferiori di 100-200 giri, per giunta.

Fuso Canter Eco Hybrid. Di casa Mercedes, pur se il marchio è Fuso, è il primo ibrido a debuttare sul mercato. Il motore elettrico ruba solo 170 chili di carico e, nel contempo, contribuisce a un taglio dei consumi nell’ordine del 23 per cento. Il Canter Eco Hybrid, inoltre, aggiunge lo Start & Stop, il controllo di corsia, l’assistenza per le partenze in salita e una nuova logica del cambio automatizzato con doppia frizione Duonic.

Scania P Cng. A fare la differenza, nella versione a metano compresso 2017, è l’Opticruise. Il Costruttore svedese, infatti, alza l’asticella del comfort e dell’efficienza abbinando le due potenze erogate dal cinque cilindri di 9,3 litri ciclo Otto (280 e 340 cavalli) al cambio automatizzato nella sua versione più prestazionale.

Categoria VAN:

Iveco Daily Natural Power. All’interno della nuova gamma Daily Blue Power, spicca il veicolo a metano con motore da 3 litri e 136 cavalli, in grado di erogare la medesima coppia del diesel entry level, affiancandogli la trasmissione automatica Hi-Matic che ne fluidifica e valorizza il funzionamento. Netto il taglio di emissioni e rumorosità (5 decibel).

Ford Custom. La nuova generazione del Custom vede il debutto all’interno del segmento del limitatore intelligente di velocità. Per il resto, conferma la struttura della gamma con tre livelli di potenza (105, 130 e 170 cavalli, cui affianca, solo con il passo corto Serie 300, la versione Econetic da 195 cavalli che taglia emissioni e consumi) e accentua eleganza e comfort.

Man Tge. È il primo 35 quintali firmato Man e realizzato da Volkswagen. Il Tge punta su una dotazione elettronica e di sicurezza sopra la media che comprende la regolazione della distanza dal veicolo che precede, l’assistente di corsia, il Park assist, il Rear traffic alert, il Side assist, la frenata d’emergenza, il blocco freni post collisione, il Front assist e la frenata d’emergenza City. Tre i livelli di potenza del 2 litri (102, 140 e 177 cavalli) con Start & Stop e cambio a 6 oppure 8 marce robotizzato.

ottobre 15th, 2017|AZIENDA, PRIMOPIANO, PRIMOPIANO-HOME, STY|