Scania R 500, prova a prendermi se riesci

Scania R 500

Quello che vent’anni fa era una meta per quanto ipotizzabile ancora lontana nel tempo, e dieci anni fa un traguardo certamente nel mirino a più breve distanza, ma chissà quando, adesso è realtà. Percorrere a 44 tonnellate 3,7 chilometri con un litro di gasolio.

L’R 500 firma il nuovo record assoluto di percorrenza

Il traguardo, certamente storico per un camion, lo ha conquistato Scania, manco a dirlo con la Next Generation, ovvero con quella Serie gioiello presentata in grande spolvero nell’ autunno dello scorso anno -e subito premiata con lo Sty 2017– arricchitasi in avvio d’ estate con le cabine Serie G, e completata all’alba di settembre (con il piacevole intermezzo dell’annuncio dei nuovi V8, icona di Södertälje) con la famiglia degli off-road per cantiere e costruzioni, la Serie XT.

Scania R 500

Immaginandoci una sorta di competizione sull’impegnativo percorso del nostro Supertest, potremmo dire che l’R 500 non si è accontentato di mettersi dietro tutta la concorrenza, addirittura ha voluto fare il vuoto alle sue spalle.

Stralis e Tgx costretti ad inseguire

Nella classifica assoluta -e non soltanto quella che considera i moderni Euro 6, ma potremmo dire quella più generale di tutti i tempi che considera cioé le oltre mille prove effettuate da Vado e Torno- l’ammiraglia del costruttore svedese precede infatti l’Iveco Stralis 480 fermatosi a 3,63 km/litro e il Man Tgx 500 Efficient Line 3 autore di un comunque eccellente 3,55 km/litro.

Scania R 500

ABBONATI SUBITO

Scopri di più

La prova completa sul numero di Ottobre della rivista Vado e Torno
ABBONATI SUBITO
ottobre 7th, 2017|PROVE|