Scania

Scania ha inaugurato a São Bernardo do Campo in Brasile un nuovo centro tecnologico con celle di prova che saranno utilizzate per lo sviluppo, il collaudo e la certificazione dei motori.

Il centro, costato circa 10 milioni euro, sarà integrato all’interno dell’attuale organizzazione Scania per lo sviluppo di nuovi prodotti, a supporto delle attività utili ad aggiornare le tecnologie locali in funzione della legislazione sulle future emissioni, e dell’intero sistema di produzione per tutta la gamma di motori Scania.

Il laboratorio è in grado di testare e monitorare la performance di due motori contemporaneamente, dando accesso a tutti i dati di collaudo per i test condotti sia dagli ingegneri in loco, ma anche da quelli in Svezia. Le informazioni raccolte saranno utilizzate come base per la creazione di un nuovo motore, o per il miglioramento dei veicoli Scania già esistenti.

“Con questa struttura stiamo andando incontro alle crescenti richieste globali di collaudo sui motori attraverso la ricerca di tecnologie sempre più economicamente ed ecologicamente sostenibili – ha dichiarato Henrik Alfredsson, vice presidente del settore di Ricerca e Sviluppo per Scania Sudamerica – Allo stesso tempo, con questo investimento, Scania conferma di voler consolidare la sua posizione di azienda leader nell’innovazione, punto di riferimento nello sviluppo di nuove tecnologie e di soluzioni ecosostenibili basate su motori alimentati a carburanti alternativi”.

Scania