Renault lancia il nuovo furgone a zero emissioni Master Z.E.

Renault Master Z.E. – In linea con il piano aziendale ‘Drive the Future‘, giovedì 1 marzo è stata presentata a Lisbona l’ultima novità nel parco di veicoli elettrici Renault. Si tratta del Master Z.E., il furgone a zero emissioni che andrà ad aggiungersi agli altri modelli già in produzione,e che da marzo stesso sarà disponibile anche in Italia.

Renault Master Z.E.

Due le idee dietro il lancio del nuovo veicolo commerciale. Da un lato quella di avere un furgone progettato appositamente per le ‘consegne dell’ultimo miglio‘ e dall’altro l’intenzione di creare un sistema di gestione e controllo dedicato per le flotte. La premessa è importante perché serve a capire la scelta di Renault di dotare il nuovo Master di una sola opzione per le batterie. Allo stesso modo, questo è il motivo per cui il peso a vuoto è di sole 3,1 tonnellate (contro le tradizionali 3,5), e spiega la scelta di aver dato priorità al volume di carico anziché al peso massimo trasportabile.

Renault Master Z.E., i dettagli del cuore elettrico

Il nuovo furgone full-electric, prodotto nello stabilimento francese di Batilly, vanta un innovativo pacco batterie capace di garantire un’autonomia di 120 chilometri. Nello specifico il Master monta le Z.E. 33, un pacco batterie agli ioni di litio da 255 chilogrammi e 192 celle per 48 moduli, dotato di un’ottimizzata gestione elettronica, frutto della collaborazione con LG Chem.

Come ha spiegato Marc Soulas, vicepresidente della sezione ingegneristica dei veicoli elettrici di Renault, il miglioramento è dipeso non dall’aggiunta di celle ma da un miglioramento della chimica interna delle stesse, che si traduce in una maggiore densità energetica. Le batterie generano i 33 chilowatt ora che servono ad alimentare il motore sincrono R75, prodotto nello stabilimento di Cléon e già utilizzato sulle sorelle minori Zoe e Kangoo Z.E., in grado di erogare una potenza di 76 cavalli e di far raggiungere agilmente i 100 chilometri orari.

In modalità Eco la velocità massima è ridotta a 80 chilometri orari, e a giovarne è l’autonomia, ulteriormente estesa anche dal recupero di energia dalla frenata che si attiva a marcia inserita non appena si alza il piede dal pedale dell’acceleratore. Le modalità di ricarica sono due, una pubblica e l’altra privata. Con la WallBox da 32 ampere e 7,4 chilowatt sono necessarie 6 ore, che diventano 11 con la colonnina da 3,7 chilowatt, per la piena operatività. Utilizzando la presa domestica da 220 volt e 2,3 chilowatt i tempi si allungano fino a 17 ore.

Renault Master Z.E.

Renault Master Z.E., disponibili sei diverse versioni

Per soddisfare le diverse esigenze professionali, il nuovo Master Z.E. verrà prodotto in sei versioni, suddivise in quattro furgoni e due cabinati, con tre lunghezze (5.048; 5.548; 6.198 per il furgone e 5.530; 6.180 per il cabinato) e due altezze (rispettivamente 2.307; 2.500 e 2.270; 2.264).

Per quanto riguarda i furgoni il volume utile oscilla tra gli 8 e i 13 metri cubi, mentre il carico va da 1 a 1,1 tonnellate. Nel caso del pianale cabinato invece il carico utile va da 1.350 a 1.370 chilogrammi, mentre il volume utile raggiunge i 22 metri cubi. La soglia di carico del Master Z.E. è invece di 54 e 56 centimetri da terra, e l’apertura delle porte è di 270 gradi per agevolare le operazioni di carico e scarico.

Renault Master Z.E., un condensato di tecnologia

L’ecosistema di servizi EASY CONNECT di Renault Pro+ si allarga con l’introduzione di EASY CONNECT for Fleet, una soluzione che assicura la gestione telematica della propria flotta di veicoli professionali. La centralina Renault Communication Adapter, connessa all’elettronica del veicolo, permette di raccogliere e gestire i dati in sicurezza, da remoto e in tempo reale. Chilometraggio, autonomia, consumo, alert tecnici e molto altro sono immediatamente a disposizione del gestore della flotta per ottimizzare il proprio lavoro in direzione dell’eco-responsabilità.

Nel traffico di Lisbona il Master Z.E. si muove con disinvoltura, dimostrando di essere stato pensato appositamente per situazioni del genere. Scattante in partenza, mantiene una costanza di erogazione di potenza anche quando le batterie cominciano a scaricarsi sensibilmente, e grazie al cambio mono rapporto il viaggio è lineare e senza sbalzi. La sensazione generale, grazie anche alla retrocamera di parcheggio e al sistema multimediale e di navigazione R-LINK, è di avere tra le mani un ‘ufficio mobile user centric’ che fa del delivering cittadino il proprio punto di forza maggiore.

Renault Master Z.E.

Renault Master Z.E., cosa dice il listino?

I prezzi in Italia oscilleranno dai 58.400 euro della versione corta cabinata (quella lunga costerà invece 700 euro in più), ai 62.700 del furgone più lungo e alto. Le altre varianti di quest’ultimo costeranno rispettivamente 60.600, 61.300, e 62.200 euro (L1H1, L1H2 e L2H2). Diversamente dagli altri veicoli elettrici Renault, le batterie saranno esclusivamente di proprietà.

marzo 2nd, 2018|LIGHT TRUCK, LIGHT TRUCK-HOME|