Nuovo stop al Sistri; Raffaele Cantone boccia l’appalto alla Sogei

trasporto-rifiuti-sistri

Nuova puntata della storia del famigerato Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, per gli amici Sistri. Il presidente dell’Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, ha bocciato l’appalto in house alla Sogei, ovvero l’idea di affidare direttamente alla società informatica del ministero dell’Economia, evitando gli obblighi di gara, l’appalto per il monitoraggio del sistema di tracciabilità dei rifiuti che fa capo al Ministero dell’Ambiente.

Cantone ha ritenuto contrario alla normativa per gli appalti tra enti pubblici l’affidamento diretto del servizio concesso dal ministero dell’Ambiente a una società da esso non controllata. Sogei si sarebbe occupata del monitoraggio della messa a regime del sistema, mentre l’appalto da 260 milioni di euro per la realizzazione è stato vinto da Telecom con Almaviva e Agriconsulting.

Al di là dell’aspetto tecnico-giuridico, quel che colpisce è che il Sistri, contrariamente a quanto era stato pubblicamente promesso, continua a essere avvolto dal mistero. Nessuno, prima che si conoscesse la bocciatura di Cantone, era infatti al corrente dell’intenzione di affidare a Sogei un compito così importante. «Conftrasporto è rimasta sbalordita da tale notizia, sia nel merito che nella forma.

trasporto-rifiuti-sistri-2

ABBONATI SUBITO

Scopri di più

L'articolo completo sul numero di gennaio del mensile Vado e Torno
ABBONATI SUBITO
gennaio 5th, 2017|PRIMOPIANO|