In Germania alcoltest agli autisti in riposo nelle aree di sosta

In Germani alcoltest prima di guidare

Toc, toc. «Buonasera, polizia. Venga a soffiare nell’etilometro». Precedute da un discreto bussare al vetro lato guida del camion, decine di pattuglie della polizia tedesca per più domeniche, a partire dalle otto di sera, hanno passato al setaccio i piazzali delle autostrade sottoponendo ai controlli, uno dopo l’altro, gli autisti che sonnecchiavano sui mezzi in attesa di riaccendere il motore alle 22, orario di fine del divieto di guida.

Per svolgere i test, gli agenti si sono fatti scudo della recente sentenza della Corte Suprema Tedesca, in base alla quale non solo si ribadisce che anche la sosta è un momento della circolazione, ma pure che lo stato di ebrezza del guidatore rappresenta una ‘minaccia per la sicurezza pubblica’ anche quando il veicolo non è in movimento, specie se è l’unica persona a bordo. Tesi poco gradita agli autisti abituatisi a trascorrere la sosta forzata bevendo alcol senza darsi troppa pena di eventuali controlli.

Alcoltest prima di guidare, centinaia di multe e di patenti ritirate

L’iniziativa ha avuto grande clamore mediatico, prima di tutto per la presenza nella giornata di domenica di un gran numero di automobilisti sui piazzali, ma soprattutto per il gran numero di verbali, ritiri della patente e del libretto, blocchi alle ruote dei camion messi in atto nelle diverse regioni federali della Germania.

Giusto per avere un’idea del fenomeno, la polizia dell’Assia su 1.200 autisti sottoposti all’alcoltest ne ha multati 190, trovati con tassi alcolici tanto elevati da restare fuorilegge anche dopo l’orario di fine divieto, e a 79 di essi ha definitivamente impedito di proseguire il viaggio, invitando la società di spedizioni a inviare un nuovo guidatore. Il record è di un camionista polacco, il cui tasso alcolico a un’ora dalla partenza era superiore al 3,5 per mille considerato la soglia del coma etilico.

Dati simili pure in Renania Palatinato, dove sono bastati 238 test per mandare ai box 68 camionisti, ritirando 25 patenti. E a chi protesta, invocando lo ‘Stato di polizia’ che punirebbe reati non ancora commessi, il Ministero dei Trasporti ha ricordato come l’analisi delle statistiche 2017 abbia fatto emergere che l’alcol in Germania ha causato ben 231 vittime e 4.530 feriti gravi.

2019-04-18T08:36:49+02:0017 Aprile 2019|Categorie: PRIMOPIANO|Tag: , , |