Hannover capitale del veicolo industriale: una finestra sul futuro

img-20160921-wa00011

Tutti gli occhi su Hannover. Come avviene con cadenza biennale, e questa volta per vivere la 66ma edizione del più autorevole -e in verità anche l’unico- salone internazionale dedicato al veicolo industriale (camion, commerciali leggeri, componenti e accessori, servizi). Il focus, ampiamente dichiarato alla vigilia, è incentrato sulla connettività, ormai parte integrante di un comparto sempre più ‘smart’.

Tutti gli occhi su Hannover: per una settimana -dal 22 al 29 settembre- da vivere con passione, entusiasmo, e la possibilità di toccare con mano le ultime novità di prodotto, quelle che ci traghetteranno -ma in un certo senso già ci siamo- in quel domani che per il camion è tecnologia finalizzata all’efficienza e alla sicurezza. Tutti a Hannover guardando alla sostenibilità ormai elemento irrinunciabile, ma anche a quel concetto di guida autonoma che il recente European Truck Platooning Challenge 2016 ha confermato non essere affatto un’utopia.

img-20160921-wa00001

Tutti a Hannover è anche l’auspicio degli organizzatori, che pur non dichiarandolo ai quattro venti, puntano ad abbattere ogni precedente record: quello di affluenza di visitatori (300 mila persone), e soprattutto del numero di espositori (2.084), entrambi non a caso fissati nel 2008, ultima stagione prima della lunga crisi. In fondo, benchè l’Iaa non abbia imitazioni, serve anche questo a dare autorevolezza e accrescere il prestigio di un evento come quello tedesco.

ABBONATI SUBITO

Scopri di più

L'articolo completo sul mensile Vado e Torno
ABBONATI SUBITO
settembre 24th, 2016|PRIMOPIANO|