Green Truck, vincere e convincere col gioco di squadra

Green Truck

Si chiama Green Truck ed è un progetto unico nel suo genere nato dalla collaborazione di Lamberet, Thermo King e Scania. Si tratta infatti di un attacco completo, trattore con semirimorchio isotermico che prevede un abbattimento importante di anidride carbonica ma soprattutto una significativa riduzione dei consumi e quindi una migliore economia operativa totale. Il tutto senza rinunciare o limitare nulla a livello operativo, anzi, facilitando l’accesso a quelle aree urbane a basso impatto ambientale e favorendo le consegne delle merci deperibili e lo scarico anche durante la notte grazie alle basse emissioni sonore.

Green Truck. Il meglio delle tecnologie Scania, Lamberet e Thermo King

Nello specifico il Green Truck è composto da un particolare semirimorchio Lamberet SR2 Green Liner agganciato ad un trattore Scania LNG con motore a metano da 13 litri (coppia di 2000 Nm e 410 cavalli) e dotato di un sistema refrigerante Thermo King SLXi Hybrid Solution che prevede un classico motore verticale Thermo King SLXi 300 oppure 400 Mono temperatura o SLXi Spectrum Multi temperatura di ultima generazione.

La parte innovativa della tecnologia Thermo King viene applicata al trattore stradale Scania che viene dotato di alternatore raffreddato ad acqua che ha il compito di sviluppare energia ricavandola dalla trasmissione del trattore e da un inverter che attinge energia dall’alternatore e la trasforma in corrente elettrica passandola al gruppo frigo verticale classico SLXi 300/400.

Green Truck

“Oltre alla silenziosità del veicolo e alla riduzione di emissioni di anidride carbonica, questa soluzione non richiede infrastrutture per i rifornimenti e le ricariche come avviene invece nel full electric – ha spiegato Ismaele Iaconi, Commercial & Marketing Director Lamberet Italia – Questo progetto offre soprattutto la possibilità di partecipare a tender e gare di appalto nella logistica e nel trasporto che richiedono al trasportatore la presenza nella flotta di veicoli ad impatto ambientale ridotto”.

Green Truck, un approccio integrato per ridurre l’impatto ambientale

 “Il metano in forma liquefatta rappresenta una soluzione estremamente interessante in Italia per il trasporto medio-lungo raggio, sia alla luce del minor impatto ambientale che del costante sviluppo della rete di stazioni di rifornimento. Ma non solo, guardando al futuro parliamo di biometano, un combustibile che più di ogni altro può apportare un importante contributo di abbattimento dell’anidride carbonica – ha evidenziato Daniel Dusatti, Direttore Vendite di Italscania – In questo senso, siamo costantemente impegnati nel mettere in atto progetti che ci consentano di favorire la diffusione di veicoli a LNG. Il nuovo Green truck, in particolare, rappresenta un’innovativa soluzione che consentirà alle aziende di trasporto di rispondere al meglio alle esigenze, in termini di riduzione delle emissioni, della grande distribuzione”.

“Cercare soluzioni innovative per ridurre l’impatto ambientale dei trasporti è un impegno a cui le grandi aziende di autotrasporto non possono sottrarsi. Per questo il debutto del Green Truck, capace di abbattere consumi ed emissioni nel trasporto pesante a temperatura controllata, è una notizia che salutiamo con molto entusiasmo – ha dichiarato Massimo Marciani, Presidente del Freight Leaders Council – I consumatori sono i driver del cambiamento. Oggi sono sempre più attenti nella scelta dei prodotti che garantiscono processi di produzione trasparenti e sostenibili e anche la logistica deve sapere come soddisfare questa esigenza, offrendo trasporti di qualità nel rispetto dell’ambiente”.

Green Truck

Nei prossimi 12 mesi questo innovativo veicolo girerà l’Italia e consentirà ad alcune aziende selezionate nel settore della GDO e dell’agroalimentare di provare il Green Truck per 2 settimane e poterne così misurare i benefici in prima persona.

2019-10-06T18:15:41+02:006 Ottobre 2019|Categorie: PRIMOPIANO|Tag: , , , , , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio