Conto alla rovescia per la quinta generazione dell’Opel Combo Van

Dopo l’anteprima della multispazio per trasporto passeggeri, battezzata Life, la versione Opel Combo Van della furgonetta tedesca è attesa al debutto entro la fine dell’anno. Si tratta del primo commerciale sviluppato e prodotto dopo l’acquisizione di Opel da parte dei francesi di Psa (Peugeot-Citroën) formalizzata nella primavera di un anno fa.

Opel Combo Van

Top secret, al momento, dotazioni, contenuti e motorizzazioni, anche se per queste ultime la scelta ricadrà sicuramente sull’1,5 litri firmato Peugeot e disponibile (lo è già per la versione Life) nei livelli di 75, 100 e 130 cavalli, abbinati a cambi manuali a 5 e 6 marce, oppure all’alternativa dell’automatizzato a 8.

Opel Combo Van, l’accento francese si sente e si vede

Linee eleganti, tratti forti suggeriti dalla profilatura dei passaruota e dalla linea alta del cofano motore, il Combo Van condivide pianale e impostazione con i cugini Citroën Berlingo e Peugeot Partner. E qualora dovesse incanalarsi nel solco tracciato dalla versione passeggeri, certo conquisterà per l’abbondante implementazione di sistemi e funzioni di ausilio alla guida finalizzati alla sicurezza e al comfort.

Si va dall’Head-up-display che riduce il pericolo di distrazioni proiettando i dati più importanti nel campo visivo del guidatore, all’Allerta con rilevamento pedoni e frenata automatica d’emergenza; dalla telecamera anteriore Opel Eye al Cruise control automatico. E ancora, dal sistema di adattamento intelligente della velocità, al rilevamento di stanchezza, alla telecamera posteriore, all’assistenza di parcheggio, fino al sistema di protezione della fiancata Flank Guard.

marzo 21st, 2018|LIGHT TRUCK|