Transpotec 2017, la nuova formula vince e convince

Transpotec 2017

Un’edizione davvero da ricordare quella di Transpotec Logitec 2017 che si è svolta a Veronafiere dal 22 al 25 febbraio scorsi. I 331 espositori ( più 20 per cento) presenti su una superficie netta di 40.000 metri quadrati (più 30 per cento) hanno incontrato oltre 84.000 visitatori provenienti da 86 Paesi.

Sono stati 31.000 (più 29 per cento) gli operatori professionali registrati agli accessi dedicati in esclusiva a Transpotec, cui va sommato il numero di quelli entrati dalle reception dedicate a Sa.Mo.Ter ed Asphaltica. Protagonisti indiscussi i big del comparto del trasporto pesante e dei veicoli commerciali. Ricca e variegata anche l’offerta di allestimenti, furgonature e rimorchi, con una vasta gamma di proposte per il trasporto a temperatura controllata, di tecnologie e servizi per flotte fino alle versatili soluzioni di aftermarket.

Informazione e formazione

Accanto allo spazio espositivo numerose iniziative verticali hanno animato la manifestazione, approfondendo e completando tematiche di particolare interesse. Tra queste, merita una menzione il ‘Tracky Village di FAI Service’ che ha offerto l’occasione di approfondire diversi aspetti ‘cari’ agli autotrasportatori: dai servizi assicurativi a quelli su autostrade, treni e traghetti, dagli accessori e i prodotti per la manutenzione degli automezzi, al carburante ed alle tecnologie per la sicurezza e molto altro.

Ricco anche il programma formativo con 70 appuntamenti tra convegni, seminari e workshop che hanno animato le quattro giornate di fiera registrando la presenza di oltre 3.300 partecipanti. Un significativo segnale di una nuova consapevolezza dell’importanza della formazione per tutti i professionisti del settore a cui sempre di più si richiede di essere aggiornati sui diversi aspetti della professione: da quelli normativi a quelli tecnologici e pratici.

Anche quest’anno uno dei plus di Transpotec è stato rappresentato dai test drive che hanno dato l’opportunità di provare direttamente, in un circuito cittadino, truck e veicoli commerciali delle principali Case costruttrici.

Soddisfazione ed entusiasmo

“Siamo davvero molto soddisfatti dei risultati di questa edizione – ha dichiarato Giuseppe Garri, Exhibition Manager Transpotec Logitec – Sono i numeri a parlare, ma, cosa che reputo di valore ancora maggiore, soprattutto le opinioni dei clienti raccolte in questi giorni. Sentir dire che Transpotec ‘finalmente è tornato’ ci ha fatto capire che la direzione intrapresa tre edizioni fa era quella giusta: tutti insieme, aziende, editori, associazioni, Fiera Milano e Fiera Verona, abbiamo remato nella stessa direzione e oggi possiamo dire che la manifestazione si è ripresa il ruolo che era il suo, di evento di riferimento per il mercato italiano dell’autotrasporto”.

“In fiera si respirava un’atmosfera di ottimismo e di positività nei confronti del futuro di un comparto che ha dimostrato, a partire dalle proposte delle aziende, una forte volontà di rinnovamento all’insegna dell’efficienza e dell’ecosostenibilità – ha precisato Garri – E, segnale ancora più forte, si è tornati a fare affari e a chiudere contratti”.

Transpotec 2017

marzo 14th, 2017|PRIMOPIANO|