Iveco chiude il 2016 stabile e piazza 610 Stralis a Lannutti

NewStralisNP

I veicoli commerciali crescono in Europa, le consegne per la difesa e la domanda in Sudamerica crollano, lo sbarco negli States non è all’orizzonte. In ogni caso Iveco chiude il 2016 con 50 milioni di dollari di utile operativo in più rispetto al 2015. E il 2017 parte col botto: la novità è la formalizzazione, avvenuta in occasione della conferenza stampa di ieri (mercoledì 8 febbraio) alla presenza del brand president di Iveco Pierre Lahutte, di un ordine di 610 Stralis Xp e Np da parte del gruppo Lannutti. Si tratta del più importante accordo europeo per la fornitura di Stralis di nuova generazione nelle sue versioni più avanzate quanto a consumi e rispetto dell’ambiente: della commessa fanno infatti parte gli Stralis AS440S40TP NP (Natural Power), equipaggiati con motore Iveco Cursor 9 da 400 cavalli e doppio serbatoio di Lng, in grado di garantire fino a 1500 km di autonomia.

Iveco cresce ma non decolla

Il 2016 è stata un’annata stabile, anche considerato uno scenario internazionale in complicazione. La crescita è stata dell’1,8 per cento a cambi costanti, con vendite di veicoli commerciali aumentate e prezzi favorevoli nello scacchiere Emea (Europa, Medio oriente, Africa). I veicoli speciali hanno invece registrato una flessione. In America Latina, invece, i ricavi sono scesi: in Brasile e Argentina è diminuita la domanda. Insomma: Iveco cresce, leggermente, nonostante più di uno scoglio (si veda la riduzione delle consegne contrattuali nel business della difesa e il ridimensionamento delle attività in Venezuela). A fare il gioco dell’azienda è stata una situazione di migliori prezzi netti e minor costo dei materiali.

A Lannutti una super-fornitura di Stralis gommati Michelin

Valter Lannutti è un cliente storico di Iveco, e con questo ultimo ordine conferma la sua partnership con il marchio del gruppo Cnh, un rapporto che si arricchisce della collaborazione di Michelin: tutti i veicoli saranno infatti dotati di pneumatici della società francese, ideatrice della formula Michelin Solution. Quattro le tipologie di Stralis che saranno consegnate a Lannutti: oltre alla versione Np, sulla lista della spesa figurano Stralis XP modello AS440S48TP, motorizzati Cursor 11 da 480 cavalli e dotati di cabina HI-WAY; Stralis XP AT440S46TP SL, con Cursor 11 da 460 cavalli, in versione super light per massimizzare il carico utile;  Stralis AT440S46T/XP, col medesimo motore del precedente e nella versione trattore a tre assi 6×2. Lahutte ha commentato ieri, presente lo stesso Lannutti: «Sono particolarmente lieto di veder concretizzarsi l‘impegno che ci ha visto coinvolti in questi anni di partnership con Lannutti nello sviluppo dei nostri prodotti. Questo è il più importante accordo europeo per numero di veicoli: 610 Nuovi Stralis nelle versioni XP ed NP, entrambi soluzioni vincenti per un trasporto sostenibile da un lato il veicolo più performante nella riduzione dei consumi, e dall’altro il primo veicolo a gas naturale adatto per missioni di lunga distanza».

febbraio 8th, 2017|PRIMOPIANO|