Cava Cantiere: presentato al MINExpo lo ‘Scania Site Optimisation’

scania80

Gli operatori del Cava Cantiere di tutto il mondo devono affrontare due problemi comuni che caratterizzano il comparto: la sovraccapacità e i prezzi bassi delle materie prime. Alla crescente richiesta di soluzioni più competitive, la nuova risposta del Grifone è lo Scania Site Optimisation, un innovativo programma presentato in anteprima a Las Vegas durante il MINExpo, l’esibizione più grande al mondo dedicata al settore.

Scania Site Optimisation misura e valuta i fattori delle performance produttive sotto cinque aspetti diversi: il tempo, la configurazione delle strade, i carichi, la sicurezza e la sostenibilità. Tutti questi elementi non sono altro che le istanze comuni che caratterizzano il settore del Cava Cantiere e che devono necessariamente essere tenute in considerazione nella pianificazione logistica del proprio lavoro. Scania Site Optimisation offre una vastissima gamma di soluzioni, all’interno delle quali i clienti possono scegliere quelle che si adattano al meglio alle loro esigenze specifiche, sia che si tratti di raccolta dei dati, di servizi di consulenza e miglioramento, così come anche dell’esternalizzazione verso Scania della gestione di parte o delle intere operazioni di trasporto.

Scania G 440 8x4 tipper Sarzedo, Minas Gerais, Brazil Photo: Silvio Serber 2012

“Scania Site Optimisation è un insieme di strumenti e metodi che permette di identificare le inefficienze nei flussi logistici all’interno di cave e cantieri – ha spiegato Björn Winblad, Head of Scania Mining – Siamo in grado di localizzare ed evidenziare le strozzature di questi flussi utilizzando le informazioni che raccogliamo dalle unità di comunicazione di ogni veicolo. Questo ci aiuta a mappare i flussi nelle cave, come ad esempio i luoghi dove i veicoli vengono caricati e scaricati, e ci fornisce dati preziosi che possiamo esaminare. Basandoci sulle nostre analisi, possiamo fornire al cliente una gamma integrata di servizi per aiutarlo ad aumentare la sua efficienza”.

“Le nuove generazioni operanti nel settore Cava Cantiere in Italia si stanno mostrando decisamente più sensibili a temi quali moderne tecnologie ed innovazioni che consentano loro di massimizzare operatività e profittabilità – ha evidenziato Giancarlo Perlini, responsabile Vendite e Sviluppo dei segmenti Costruzione, Distribuzione, Public&Special di Scania – Lo Scania Site Optimisation entrerà a far parte del nostro ventaglio di servizi integrativi e, come tale, costituirà negli anni a venire un tassello importante della nostra strategia di miglioramento continuo. Il nostro obiettivo è quello di affinare la nostra capacità di personalizzazione sartoriale del veicolo anche per l’applicazione cantieristica”.

optimisation

ottobre 5th, 2016|PRIMOPIANO|