IMG00297-20130809-1625

Una leggera flessione, più di facciata che di sostanza (tanto per confermare la tradizionale occasione di fine anno) e un ulteriore decadimento delle quotazioni dei camion con più di 5 anni di vita. L’usato, come il nuovo, gode di un momento favorevole sia nelle quotazioni (per chi acquista) sia nel volume di scambi.

La lunga crisi ha decimato le reti ufficiali dei concessionari, con qualche strascico avvertibile ancora oggi. Non è raro vedere concessionarie chiuse, con piazzali in cui sono ammassati veicoli in male arnese, invendibili sia per anzianità sia per stato di conservazione.

DSCF2054

Le concessionarie sopravvissute sono invece rifiorite e propongono una scelta, pur limitata, di qualità, accompagnata da una serie interessante di garanzie e di finanziamenti. Il costo del denaro ai minimi storici e la riapertura delle linee di credito contribuiscono a rivitalizzare il settore.

Pressoché finita la contrattazione tra privati, trova spazi interessanti l’attività dei commercianti plurimarche, più convenienti e ricchi di proposte soprattutto nell’usato di seconda fascia, quello dei veicoli con più di 5 anni e con attrezzature e allestimenti speciali.

CAMION

ABBONATI SUBITO

Scopri di più

L'articolo completo sulla rivista Vado e Torno
ABBONATI SUBITO